Categorie del Negozio

Paper Mario Origami

Platform:
  • sconto
  • Novità
Prezzo
34,93 € (49,90 €)
Risparmia 30%
Tasse incluse
Disponibilità : Buona
Quantità
Genere : NINTENDO SWITCH /
Controllato e Garantito

Guarda

L'adattamento italiano valorizza al meglio le trovate degli autori, che ci stuzzicano costantemente con giochi di parole a tema cartaceo e non. Ci ritroviamo così fra nemici "cartapestiferi" e vecchi macchinari che ci permettono di "telefaxportarci", e se un origami comincia a sghignazzare fragorosamente significa che sta ridendo "a crepapieghe".

Ad essere estremamente briosa non è soltanto la scrittura, ma anche la gamma di scene e personaggi che incontreremo. Una pigra Bob-omba con un'inspiegabile amnesia, un antico capitano ibernato nei ghiacci, un vecchio nemico che si trasformerà in un alleato improbabile, saranno preziosi compagni di viaggio alla scoperta di un mondo estremamente bizzarro, pieno di sorprese e aree inaspettate. Che sia un bazaar luminoso ai margini del Deserto Cartavetro, oppure un parco giochi a tema Ninja, The Origami King riesce a rileggere e ampliare con molto ingegno l'immaginario "mariesco", tenendoci avvinti anche grazie alla curiosità di scoprire cosa ci aspetta nella prossima tappa del viaggio.

Una nuova pagina

La saga di Paper Mario, dicevamo in apertura, è nata abbracciando completamente il canone del gioco di ruolo. Ne Il Portale Millenario c'erano persino queste secondarie e un buon set di abilità speciali. The Origami King non vuole seguire quella strada (percorsa, fino a poco tempo fa, anche dalla serie portatile Mario & Luigi) e si trasforma invece in quello che potremmo chiamare un "Adventure RPG": un gioco cioè che conserva un basilare substrato ruolistico, ma che si concentra anche (e soprattutto) sull'esplorazione.

La dimensione avventurosa di Origami King ci porta ad esplorare aree di gioco piene di oggetti con cui interagire, collectible e semplici enigmi ambientali. Andando in giro è possibile agitare il martello di cui Mario è dotato, utile in primis a schiacciare oggetti di carta e ottenere così preziosi coriandoli. Questi sono indispensabili per ricoprire dei tetri strappi che si sono aperti qua e là nel mondo di gioco, e che vanno aggiustati per amore del pubblico decoro (e sempre in cambio, per fortuna, di una buona dose di monete).
Nascosti nei luoghi più disparati troviamo anche i Toad, accartocciati, spiegazzati, sgualciti e arrotolati: anche loro possono essere "stirati" con una bella martellata, in modo che tornino a popolare il loro Borgo o che riaprano le attività a cui si dedicavano, permettendoci di acquistare - ad esempio - oggetti curativi e potenziamenti.

Per quanto abbastanza classica, l'interazione con il mondo di gioco e la ricerca dei collezionabili (fra cui spiccano i trofei da esporre nel museo cittadino) riescono a tenere sempre alta l'attenzione del giocatore, rendendo l'esplorazione generalmente stimolante. Per avanzare nell'avventura ci sono anche da superare prove di abilità, puzzle tutto sommato semplici ma comunque ispirati, e a volte persino qualche scontro in tempo reale, che rifiuta le meccaniche da gioco di ruolo di Paper Mario e rivendica una dimensione leggermente più action. Niente di troppo elaborato, ma un diversivo che di tanto in tanto risulta comunque piacevole.

Proseguendo nell'avventura si scoprirà che le aree di gioco si allargano progressivamente, fino a presentarci dei piccolissimi "overworld" da esplorare a bordo di strambe automobili e barche a motore. Anche in questo caso la varietà di Origami King ha superato le nostre aspettative.

Battaglie di carta

Questo capitolo di Paper Mario conserva però anche un elemento ruolistico. In particolare la maggior parte degli scontri si svolge, dopo essere entrati in contatto con un avversario, in una specifica arena, seguendo tutti gli stilemi del genere: combattimento a turni, selezione degli attacchi, uso di oggetti curativi e colpi speciali. Come sempre Mario utilizza un set non molto nutrito di armi e oggetti: scarpe per saltare sulla testa dei nemici, martelli per colpirli fragorosamente, fiori di ghiaccio e di fuoco.

Piegato a dovereDal punto di vista tecnico The Origami King è il solito gioiellino made in Nintendo. Il mondo di gioco è estremamente colorato, ben caratterizzato, ricco di piccoli dettagli che ne impreziosiscono ogni scorcio. Ovviamente è inutile cercare chissà quale complessità poligonale, anche se in qualche caso (per esempio quando si solca la superficie del Mar Grande) la vastità delle aree riesce persino ad essere sorprendente. Il gioco scorre fluido, senza intoppi di sorta, sia in modalità portatile che con la Switch connessa alla TV. L'elemento più convincente resta comunque lo stile, l'incredibile varietà di scorci, di tonalità, di panorami. Da una foresta autunnale in pieno stile giapponese ad un tempio glaciale, da una nave infestata a terme celestiali, Paper Mario è un concentrato di soluzioni espressive confezionato ad arte.

Per tentare di rendere più interessanti gli scontri, estremamente semplificati nello svolgimento, il team di sviluppo ha pensato di introdurre un elemento puzzle, legato alla disposizione dei nemici. In pratica l'obiettivo del giocatore, durante la fase iniziale del suo turno, sarà quello di ruotare e far scorrere gli spicchi di cui è composta l'arena circolare su cui sono presenti gli avversari, per far sì di posizionarli secondo degli specifici schemi. Goomba, Boo e Snifit andranno raggruppati in blocchi di quattro, oppure disposti in linea, a seconda che si vogliano colpire con il martello o con le scarpe.
Sulle prime l'idea può sembrare interessante, e in alcune battaglie questo puzzle posizionale può persino mettere in difficoltà l'utente. Purtroppo però sulla lunga distanza la risoluzione degli enigmi diventa abbastanza automatica, e il gioco non riesce ad introdurre nuove variabili per diversificare e vivacizzare questa fase.

Stato

4 Articoli
Prodotto Nuovo

Guarda

Go to Top